gianluca-amato

Gianluca Amato

Barman con più di 25 anni di esperienza, cresciuto nei bar di quartiere intorno a Roma per poi approdare al servizio a 5 stelle in contesti raffinati, ha fatto parte del dream team dello Stravinskji Bar del Hotel de Russie  a Roma, pluripremiato come miglior bar d’Italia per diversi anni fino a raggiungere il premio “Virtuoso tour operator di Las Vegas” per la carta più innovativa di Cocktail Martini dell’anno.

Dopo Roma, è la volta di Taormina come Responsabile Bar, a seguire Armani a Milano ed Eden Roc Unico Relais and Chateaux in Puntacana, per poi tornare in Italia al fianco del maestro della cucina Heinz Beck.

Nel 2017 collabora all’ apertura di un famoso localein stile speakeasy anni ’20 al centro di Roma.

Una delle ultime esperienze nel settore Luxury ha luogo a Capri, presso il Tiberio Palace Hotel dove Gianluca trae ispirazione per il suo cocktail dedicato a Pablo Neruda.

Il cocktail che porterei su un isola deserta?

Daiquiri

A quale personaggio famoso del passato o presente farei assaggiare un mio cocktail e quale?

James Bond, il Dry Martini

Un aneddoto divertente e bizzarro che mi è capitato dietro il bancone?

Due ospiti, mai visti e conosciuti si recano al bancone per un aperitivo chiedendomi un Bloody Mary, gli proposi un Habanero, era una sera tranquilla di Maggio. Ricordo che i due ospiti erano stati indirizzati a fare un aperitivo presso lo Stravinskij Bar nel 2013, ci salutammo e poi dopo circa 4 mesi mi invitarono al loro matrimonio per preparare  l‘Habanero a tutti gli ospiti: fu una serata di successo!

I miei Eventi

live-bar
masterclass