bartender julian biondi

Julian Biondi

Giro intorno ai banconi dei bar da quando ne ho memoria. Quel multiverso di persone e bottiglie mi ha sempre affascinato, per cui non fu una sorpresa ritrovarmi dietro un bancone, una dozzina di anni fa.

Ho iniziato a fare il barman durante i miei studi in comunicazione e giornalismo. Terminati questi, è diventato il mio lavoro a tempo pieno, anche se sono riuscito ad “unire i puntini” tra queste mie due passioni, per cui sono anche un giornalista (scrivo di bar…ovviamente). La mia naturale curiosità mi ha portato a lavorare in diverse tipologie di bar, sempre nella mia città.

Una delle esperienze più importanti è stata quella di bar manager del “Caffè Florian” di Firenze, il fratellino del celebre caffè di Venezia, il più antico bar d’Italia. Dopo qualche anno in giacca e cravatta, avevo bisogno di sentirmi più a mio agio, e indossare una t-shirt: quattro anni fa, insieme al mio amico Neri Fantechi, abbiamo aperto “MAD Souls&Spirits”, uno street bar casinaro e irriverente, che è diventato presto un punto di riferimento in città e in Italia.

Da un paio di anni ho iniziato la carriera del libero professionista, facendo consulenze e formazione per bar e aziende di liquori, e insegnando all’accademia d’arte culinaria Cordon Bleu. Per ora vi ospito dietro il mio bar online, ma spero di potervi vedere presto al banco del mio nuovo progetto, che vedrà la luce nei prossimi mesi.

Il cocktail che porterei su un isola deserta?

Daiquiri

A quale personaggio famoso del passato o presente farei assaggiare un mio cocktail e quale?

Bill Murray, gli farei vedere come sono bravo a servire una birra con shot accanto, condito da una chiacchierata

Un aneddoto divertente e bizzarro che mi è capitato dietro il bancone?

La mia preferita è la storia di un bancario londinese sul quale io e lo staff del MAD abbiamo cucito la leggenda di “Andrè Copacabana”, bar manager del famigerato “Le Giraffe” di Rio De Janeiro, e special guest della Florence Cocktail Week 2020. Abbiamo cucito un personaggio a tavolino, che è diventato un caso mediatico in sole due settimane, la cui leggenda echeggia ancora per le vie della città. In altre parole, da bravi fiorentini, abbiamo creato la più gran supercazzola della storia del bar. Ma la soddisfazione più bella sono state la parole di Andrè alla fine della sua serata da startender: “questa è stata una delle tre esperienze più belle della mia vita”

I miei Eventi

Coming Soon

Slide samuele-montesanti Samuele Montesanti Slide Solomiya-Grytsyshyn Solomiya Grytsyshyn Slide gianluca-amato Gianluca Amato Slide Valentino-Longo Valentino Longo Slide Matteo-Consolati-Casali Matteo Consolati Casali Slide Valeria-Bassetti Valeria Bassetti Slide bartender Patrick Pistolesi Patrick Pistolesi Slide giacomo-di-matteo Giacomo Di Matteo Slide terry-monroe Terry Monroe Slide george-cerrone George Cerrone Slide lucas-kelm Lucas Kelm Slide paolo sanna Paolo Sanna Slide bartender francesco spenuso Francesco Spenuso Slide bartender emanuele broccatelli Emanuele Broccatelli Slide bartender stefano urru Stefano Urru Slide bartender simone zanacchi Simone Zanacchi Zani Slide bartender daniele macciò Daniele Macciò Slide bartender salvatore longo Salvatore Longo Slide bartender michele picone Michele Picone Slide barman Igor Pazienza Igor Pazienza Slide bartender julian biondi Julian Biondi Slide barman Daniele Gentili Daniele Gentili Slide bartender Manuel Wieser Manuel Wieser